domenica 4 giugno 2017

Correva l'anno..

Correva l’anno 2017, la vestizione era compiuta e restavo in attesa dell’attacco nemico, supportata dalla tribù del settimo sigillo degli Alzheimer, avanzavamo verso corridoi sterili di cemento bianco attraverso finestre imbruttite dal tempo, nemmeno un sospiro nell’aria, riuscivo però a percepire ogni minimo movimento dietro le mie spalle anche senza voltarmi, dono di natura dicevano i miei antenati, sapevo che mi sarebbe stato utile. Capii dopo poco che una trappola di tredici piani era in realtà un ottima palestra per gestire relazioni, pensieri ed emozioni e l’insegnamento difatti duró più di quanto avessi potuto immaginare, nove lunghissimi anni al termine dei quali sarei passata al livello successivo perché avevo imparato già ciò che dovevo. Il mio Angelo custode assieme ai demoni amici seguitavano assieme a me nel lungo percorso, i momenti duri furono tanti, assieme a quelli di gioia. Costretta a stare in stretto contatto col nemico imparai a conoscerlo, e intuii che non era forte e indistruttibile come tutti credevano. Sapevo che la mia ironia avrebbe tagliato più gole di quanto avrebbe potuto fare la mia spada lucente, e mi preparavo. Ormai schivavo abilmente le frecce che il nemico ordinava di scagliare ai suoi seguaci, molti dei quali appartenevano a popolazioni alleate, ma furono facilmente corruttibili, promesse di denaro e potere li avevano imbruttiti e questo spiegava la bruttezza dei loro mostruosissimi visi pelosi con gli occhi iniettati di sangue che sbucavano fuori e ti puntavano dritto, la paura poteva prenderti all’improvviso se non eri preparato, poteva far cadere ogni difesa lasciarti inerme con i punti deboli allo scoperto, per questo rimanere centrati era di vitale importanza, questo non accadde, crollarono uno dietro l’altro come un domino, in fondo erano tutti uguali, tutti figli zittiti dal padre padrone. Li stanai tutti, uno dietro l’altro fino ad arrivare al nemico, pronta a colpirlo mi fermai un istante per osservarlo meglio, non era nessuno, non aveva alcuna qualità o dote, era solo più brutto, non si distingueva dai suoi servi se non per il suo ruolo, gli sferrai un colpo mortale e poi pregai per la sua anima, se mai ne avesse avuto una, da qualche parte.





venerdì 26 maggio 2017

Donnabassaconrossettoetubinovuotaeinutilecomeisuoipensieri.

E’ incredibile quanto si senta bella, solo perché è magra e può permettersi un vestito a tubino, peccato che per quel sorriso falso stampato in volto con quelle labbra pitturate non ci si possa fare niente, perché vedi, tu magari puoi cambiare fisico e comportamenti, ma il tuo sorriso falso perverrà per  sempre, sarà una parte di te fissa, perseverà nel tuo viso per tutta la vita, come una paresi facciale dopo un eccesso di botulino senza controllo, scena 1: arriva, abbiamo l’appuntamento, sa  che non ho tempo, ho ritardato ok, ma di tre minuti, le chiedo di ricevermi, mi fa sedere sulla prima sedia qualunque di un tavolo disastrato in mezzo al corridoio, e vabbè, poi si accomoda anche lei, e mi dice “ok, dunque, allora… parliamo un attimo di…” si interrompe, vede un ragazzo che gironzola annoiato nei pressi del bar, in attesa di qualcuno, lo blocca, si alza, scena 2: “ma ciaooooo!!!! Come stai” si alza, va incontro a lui. “tesoro, amore caro, che fai qui!” come se non lo vedesse da secoli. E lui “no niente sto aspettando tizio…” – lei: “ma daiiii  ti offro un caffè!!! Dai andiamo!” io seduta li fisso……. e….. SUSPENSE….
…Scena 3: lui guarda me
Io guardo loro….
Lui riguarda me e dice a lei… “no vai, c’è qualcuno che ti aspetta, non è bello…”
Lei insiste…..
Lui riguarda me… riguarda lei.. gli dice ma dai no ma dai no ma dai no ma dai no ma dai no.
Io fisso lei, e desidero in quel preciso istante di avere una grossa vanga per poterla colpire sulla testa.
Ma resto con una manciata di puntini di sospensione che mettono ansia.

Mi alzo.
Mi congedo velocemente.
Dico, “non ho tempo, scusate.”

Apro la porta ed esco senza voltarmi.

martedì 11 aprile 2017

Pasqua-passaggio-rinascita.

Emergi dalla "Massa impazzita che ruggisce per le strade". L'Energia di questi giorni è così potente (Pasqua, Resurrezione, Passaggio, Rinnovamento, Rinascita) che tentano di oscurarla con ogni sorta di atrocità in tutto il mondo.
Leggi, studia, raccogli informazioni di ciò che si muove nel mondo ma applica sempre un sano Discernimento. Non farti intrappolare dalle ragnatele dell'Ignoranza e del teatrino del potere oscuro.
Se tutti si lamentano, allora porta gioia. Se tutti vanno al ristorante ad intossicare fegato, stomaco, intestino, ecc. evita questo spreco di Energie ed entra in "Connessione" con l'Anima attraverso Silenzio, Armonia, Amore, Condivisione con le persone con cui puoi aprirti e mostrarti nella tua autenticità.
Prima di celebrare attraverso il Cibo o le insensate cerimonie cattoliche, connettiti con l'Anima attraverso un'intensa Ispirazione. Lascia che le Energie di Amore, Intelligenza e Volontà di Bene riempiano il tuo Cuore, porta queste note dove vuoi, in un albero, in una passeggiata, in riva al mare, in collina, irradiandole verso tutti coloro che ne hanno bisogno.
Cerca il Cristo dentro di te, speranza di Gloria. Se lo cerchi nelle chiese, dentro al prete, nella ritualità massificata, nel cattolicesimo licenzioso che ha perso il Messaggio del Maestro, ti perdi anche Lui. Vai oltre il dogma.

Andrea Zurlini, 11/04/2017 h.15:15

21 Marzo/10 Aprile - 21 gg completati con successo.

Dicono che se fai una cosa per 21gg e la porti a termine per 21gg allora ci riuscirai per sempre, ed è... incredibile, la vita non finisce di stupire, ma lasciamo perdere, le cose da dire sarebbero troppe, e sto cercando di frenare più che posso, perchè va tutto così veloce, la mia vita, il mio cuore, tutto il resto, dinuovo, equilibri costruiti a fatica che poi basta poco a scalfire, e non so se voglio, nè quanto è inevitabile e no non voglio, forse. A seguire i diari di carta ho iniziato con quelli sui blog, fino ad approdare qua, luogo che avevo abbandonato in attesa di cosa non si sa, e indagando scopro che non ho più scritto qui semplicemente perchè non trovavo più la password dell'account mail in esso collegato, e oggi, non contenta, continuo ad indagare, (ma che so che era impossibile trovarla, già altre volte ho provato), e, come per magia, e non chiedetemi come, mi è venuta in mente, come un lampo, un fulmine, un.... nonsochecavolononmelosospiegare. E ci son voluti 5 anni. Ma poi cos'è questo blog? robaccia da cestinare, nient'altro, come forse la maggior parte delle cose che scrivo, (forse, quasi, no dai, tutte no), eppure questo blog mi sta urlando qualcosa in questi giorni, ovvero che, "è da un pò che non scrivi", "perchè non riprendi a scrivere?", già, perchè non riprendo a scrivere? qualcosa che mi ha sempre fatto bene.
Io non lo so, e non so nemmeno se continuerò, su pc o su carta, però ci provo. So che molte cose sono accadute, (e molte altre ne accadranno..) in questi anni ci sono state novità a lavoro, nei rapporti con gli altri, nel mio rapporto col cibo, nel rapporto con me, nella mia consapevolezza, nelle mie ricerche. Non si finisce mai.

21 Marzo/10 Aprile. Questa me la voglio ricordare per sempre.

martedì 29 maggio 2012

Barbara D'Urso va nell'umido o nel secco?


Dopo la mia giornata lavorativa di oggi, in ospedale fino alle 15, con le scosse, a soccorrere i pazienti e prepararci per i nuovi in arrivo dall'ospedale evacuato.. arrivo a casa e mi lascio andare sfinita stanca sul letto, accendo la tv e chi vedo….  La vipera,  madrina di ogni umana sofferenza posta sotto i riflettori per aumentarla, ingigantirla sguazzandoci dentro, senza dare alcun utile supporto, ma, soprattutto, senza rispetto alcuno e una faccia da culo infinita.
Due terremoti nel giro di un giorno, prelibatezza per la regina dei salotti bislacchi, che non ha perso tempo per fare servizi di cronaca sul caso, e servizi pilotati. Come, per citarne uno, la messa in onda di un servizio che parlava del  commercio di alcune maschere di Carnevale associate ad orribili tragedie come ad esempio i vestiti di Misseri o la divisa di Schettino. Donna spregevole che usa il napoletano misto al romano credendo di essere spiritosa, mentre parla senza alcun minimo tatto di tragedie e accoltellamenti e subito dopo del matrimonio della velina del momento,  incoerente e disinformata, basti pensare a quanto ha appoggiato il governo Berlusconi, giusto perché ne sa di politica quanto ne sa di giornalismo.
Oggi, mentre nel servizio l’inviata faceva mangiare il microfono ad una donna sfollata per il terremoto e in lacrime la D’urso interrompe per un momento il singhiozzare della signora per non mancare di dire quanto abbia fatto MEDIAfriends per gli aiuti, senza specificare quali, e subito dopo, che è stato grazie a MEDIAcom che ha scoperto che i terremoti  dipendono dalla crescita e formazione delle Alpi, e ancora, subito dopo, di quanto MEDIAcinque sia in prima linea a raccontare fatti, ma quali fatti? La disperazione della gente! e le sue espressioni da donna  in preda ad una diarrea fulminante e impellente
Da finto angelo col fondotinta a donna sciupata e senza trucco ripresa da qualche nascosto fotografo, denunciata da Milly Carlucci e denunciata da Pupo per plagio, definita “regina del trash e dei suoi talk al limite del pecoreccio”, però la gente è stanca, e ti insulta, sulla tua pagina face book e su twitter,  a te poco importa no?  tanto, come dici tu (prima) o poi esce il sole.  Basta cambiare canale.

domenica 20 maggio 2012

Terremoto oggi

Una pazzesca scossa di terremoto ha svegliato Bologna stanotte, ore 3:42, vengo svegliata dalla camera in preda alle convulsioni in stile oscillatorio, tutto trema: il letto, i delfini di legno porta-vino sopra la scrivania e le ante aperte dell'armadio, oh my God! ma cos'è?? E' passato un gigantesco treno merci? (passano i treni qui), è caduto al suolo Giuliano Ferrara? o Bossi ha buttato giù la casa per ristrutturarla??? pochi attimi e mi rendo conto che, nulla di tutto ciò, bensì un terremoto, si, per la prima volta in vita mia sento un terremoto, e pure forte, come l'andamento del mio cuore in quell'istante e subito mi dico "stai tranquilla..non è nulla.. passa.. passa.." ma è durato un paio di minuti, a seguire altre due ma di breve intensità, poi mi sono calmata ed ero tranquilla, mio fratello invece no.. ha avuto più paura, tanto da voler uscire di casa, io non volevo avevo sonno, ma poi sono stata tentata dal suo "ti offro un cornetto caldo" e non ho resistito, me ne sono poi pentita, abbiamo girato come scemi per cercare un bar aperto, l'unico era poi quello della piazza iperaffollato aperto dalle 5. Comunque è incredibile la potenza e l'importanza del web... su facebook e twitter sono rimasta in contatto con amici, in diretta, alcuni dei quali ho poi sentito per telefono, e gente di ogni parte di Italia che spiegava, raccontava e documentava.. è bello essere "uniti", ed è questo penso che ci farà lottare e andare avanti e vincere! la cosa sconvolgente è che i Maya sapevano! oggi c'era un'eclissi di Sole e l'allineamento delle pleiadi con Sole e Terra, questo ha inciso sul terremoto, altra cosa sconvolgente, un complicato disegno sul grano di qualche anno fa (Crop Circle) dove è raffigurato il particolare cielo del 20 Maggio 2012, e si parla di un significato di rinascita, legato all'eclissi di oggi e alle date del 6 Giugno e 12 Dicembre prossimi come l'ascesa in terra del Dio Kukulkan, descritto come la divinità dell'amore, della pace e della serenità.
Vietata la riproduzione. Copyright © WebMasterPoint

Kukulkan

Continua a leggere: http://www.webmasterpoint.org/news/terremoto-emilia-romagna-lombardia-veneto-20-maggio-previsto-da-maya-eclissi_p46908.html
Vietata la riproduzione. Copyright © WebMasterPoint

Kukulkan

Continua a leggere: http://www.webmasterpoint.org/news/terremoto-emilia-romagna-lombardia-veneto-20-maggio-previsto-da-maya-eclissi_p46908.htmvenerato dai Maya e descritto come il Dio della pace, dell'amore e dell'armonia.

Che sia l'inizio di una nuova era?

Sperem ben

venerdì 18 maggio 2012

Spunti di riflessione



Questo post va ascoltato con: “Powder on the words” degli A toys orchestra


Tutti sono specializzati in qualcosa, hanno trovato un estro, la loro dote, e magari ne hanno fatto un mestiere, o magari no, però sanno di averlo, e lo coltivano, lo portano avanti con gioia ed emozione sempre nuovi, spesso lo condividono con altri, è qualcosa di naturale il talento, ti viene così, non ci pensi, ci sei portato, sei nato così, tutti hanno un talento, si dice, ma il mio qual è? Non ne ho la più pallida idea… forse ne ho tanti e non ne ho uno in particolare? Ma questo è possibile? Mi piacciono tante cose e altrettante ne so fare, però boh.. un talento.. forse ci devo riflettere bene, se ci rifletto bene penso che ho talento nell’arrivare in ritardo a lavoro, ho talento a creare disordine nell’armadio dei vestiti, un talento naturale nel non ricordarmi gli appuntamenti e i compleanni, però ho anche talento nel divertirmi in compagnia, nel dire cavolate, (ogni tanto), e nel saper oziare, e, soprattutto.. ho davvero un talento innato nel trovare sempre la soluzione a tutto. Altri non ne trovo, eppure deve esserci, lo voglio, lo invoco, qual è il mio talento naturale??? Voi.. avete spunti da darmi???